Viva tutte le donne! Mamme, figlie e nonne!

Domenica 13 marzo 2011 la sezione A.N.F.I. di Bisceglie festeggia in onore delle donne. La giornata è iniziata con la S. Messa delle ore 11,00 nella Parrocchia di S. Caterina, celebrata dal nostro amato parroco don Michele Barbaro, che durante l’omelia ha espresso stima e riguardo verso la Guardia di Finanza e le loro famiglie. Durante l’offertorio è stata rivolta l’attenzione anche ai più bisognosi della Parrocchia.
Al termine della Messa le rappresentanti di Azione Cattolica hanno offerto poi delle mimose con un messaggio augurale a tutte le donne presenti. Quale modo migliore per festeggiare la figura femminile se non ringraziando il Signore per il dono di Maria sua Madre, come modello per noi donne? Si pubblica di seguito il contributo del Presidente A.N.F.I., che ringraziamo per l’attenzione a noi donne rivolta.

Antonella Tamborrino

CRONACA

Domenica 13 marzo 2011 presso il ristorante Nettuno la sezione A.N.F.I. di Bisceglie ha attivato una manifestazione ricreativa per festeggiare le donne. Il Presidente, maresciallo in pensione Domenico Fiore ha preso la parola ringraziando tutti i partecipanti e spendendo stupende parole sulle donne in generale, sulle consorti dei Soci dell’A.N.F.I. di Bisceglie, nonché su tutte le donne presenti nella sala Aurora del predetto ristorante.
Rimarcando pertanto il ruolo delle donne come mogli, come madri e come nonne, con quelle innate qualità che madre natura ha loro donato, ha fatto loro presente di non tentare di mutare la propria femminilità nella corsa frenetica alla parità tra uomini e donne, poiché ciò indebolisce le esclusive qualità del loro essere.
Lo stesso Presidente non si è altresì sottratto dal richiedere ai presenti un minuto di silenzio in commemorazione di tutte le mogli, le madri e le nonne giapponesi che hanno perduto la vita nel catastrofico sisma che ha sconvolto l’intero Giappone. Ha quindi terminato il discorso mettendo in evidenza quanto bene gli uomini presenti vogliono alle proprie donne ed in quanta considerazione siano esse tenute dai medesimi.
La festa è proseguita con balli, danze e con il dono di rose gialle a tutte le donne presenti.

Il Presidente

Mo. Domenico Fiore